Che cosa fare se scopri di essere tradita: i consigli da seguire

Ci sono moltissimi livellamenti segnali che ti possono indicare la presenza di un amante. Se il tuo lui o la tua lei che tradisce, ecco che cosa devi fare e come ti devi comportare in questa delicata situazione da prendere assolutamente “con le pinze”.

Mantieni il segreto e non dirlo a nessuno

Uno dei primi istinti quando scoprì di essere tradito / a è di raccontare tutto a un parente o un amico. Purtroppo è una mossa sbagliata molto sconsigliata perché significherebbe sbandierare la cosa ai quattro venti.

Se riveli un segreto di questa portata, di sicuro comprare tutti verranno a conoscenza poiché la gente mormora. Cura di più la tua privacy e vedrai che questa è la scelta più giusta per te.

Questo consiglio acquista ancora più valore se ci sono di mezzo dei figli, minorenni o non, che non è giusto che vengano sapere Dalle voci di corridoio di questa situazione tra i loro genitori.

Non affrontare e accusare il tuo partner

Quando hai scoperto una relazione extraconiugale, evita di sottoporre il partner traditore al terzo grado. È normale che ci siano dei punti da chiarire ma attendere e fa finta di niente nel primo periodo. Questo serve per raccogliere ulteriori prove del tradimento.

Spesso chi tradisce quando viene messo sotto torchio si mette sulla difensiva e nega tutto, pure l’evidenza. Non pensare di ottenere quello che vuoi affrontando in modo diretto il partner che ti ha tradito.

 Non seguire e non pedinare

Un altro utilissimo consiglio da seguire in questi casi è evitare inseguimenti e pedinamenti. È un istinto del tutto normale seguire partner che tradisce per scoprire cosa fai con chi si vede soprattutto, ma chi non è un professionista rischia di farsi scoprire.

Nemmeno incaricare un amico o un parente del pedinamento una buona idea. Potranno conoscere perché diventi pedinamento, I conoscenti hanno visi comuni che il partner traditore può facilmente scoprire e smascherare.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.investigatore-privato.cloud