Nel bagno, la presenza di umidità e di condensa è presenta in quantità nettamente maggiori rispetto a tutte le altre aree della casa. Anzi, possiamo proprio affermare che si tratti dell’ambiente più umido di tutta l’abitazione. Ciò lo predispone alla formazione della muffa, che solitamente si genera in ambienti con una temperatura che va dai 18 ​​ai 32 gradi e una percentuale di umidità compresa tra il 65 e addirittura il 95 per cento.

Le muffe appartengono al regno dei funghi e sono dei microrganismi che possono essere visti anche a occhio nudo. Infatti, le macchie di muffa sono piuttosto visibili. Generalmente, per risolvere questo problema, è opportuno ricorrere a dei lavori specifici di ristrutturazione bagno Milano, così da isolare l’ambiente con prodotti idrorepellenti che non permettano il depositarsi dell’acqua sulle pareti e sul pavimento.

 

Come prevenire la formazione della muffa nel bagno

 

La muffa, quindi, si forma nel bagno a causa dell’umidità e della condensa che generiamo quando utilizziamo l’acqua per fare qualsiasi attività. Le macchie di muffa possono rappresentare un doppio pericolo, sia per la casa, che per la nostra salute. Inoltre, hanno un odore piuttosto sgradevole. Il primo metodo che possiamo mettere in casa noi stessi per ridurre la muffa nel bagno è quello di aprire la finestra ogni volta che usiamo l’acqua. Solamente con questa operazione, infatti, riusciamo ad eliminare la condensa e quindi a non far proliferare le spore di muffa già presenti nel bagno.

 

Metodi per togliere la muffa dalle pareti bagno

 

Se proprio non siamo riusciti a evitare la formazione della muffa nel bagno, dobbiamo passare ai metodi per rimuovere la muffa. Il primo metodo è quello di utilizzare dei prodotti specifici già presenti in commercio, come spray o detergenti antimuffa. Tutti prodotti formulati con principi attivi diretti ad eliminare questo fastidioso problema. Esistono anche dei rimedi naturali, i cosiddetti “rimedi della nonna”, come un mix realizzato con: aceto bianco, bicarbonato di sodio, sapone nero e limone. Grazie a questo miscuglio, infatti, si dovrebbero eliminare le macchie di muffa e anche le spore presenti nella stanza.